L’allenamento basato sulla corsa

L’allenamento basato sulla corsa

di Piero Colangelo

 

Non è vero che per preparare una maratona sia soltanto indispensabile indossare un paio di scarpette e trovare un ambiente dove correre in libertà. Anche la corsa, pur essendo l’attività più semplice ed istintiva che esista (un bambino impara prima a correre che a camminare) ha le sue regole, che non dovrebbero mai essere disattese.

Continua a leggere

Il cardiofrequenzimetro

Il cardiofrequenzimetro

di Piero Colangelo

 

Nella scelta del ritmo da tenere durante le sedute d’allenamento si fa riferimento all’andatura che il podista tiene ad ogni chilometro. Esiste però un altro mezzo per gestire i propri allenamenti ed è quello di far ricorso al cardiofrequenzimetro. Si tratta di uno strumento che misura la frequenza delle pulsazione del muscolo cardiaco permettendo così di rilevare l’intensità dello sforzo a cui viene sottoposto l’organismo durante la corsa.

Continua a leggere

Come evitare gli infortuni

Come evitare gli infortuni

di Piero Colangelo

Un atleta che presenta una certa facilità di corsa e manifesta una certa reattività a livello muscolare, accompagnate a doti di resistenza, intesa come capacità fisica e mentale a sopportare sforzi prolungati, sia esso un atleta amatore od un corridore giovane che si avvia ad intraprendere un certo percorso agonistico, avrà la possibilità di spaziare senza problemi in qualunque altra disciplina sportiva se saprà manifestare anche doti di destrezza specificatamente richiesti per quel particolare tipo di impegno agonistico.

Continua a leggere