Chiuse le iscrizioni per la PisaMarathon.

Chiuse ieri le iscrizioni a questa nuova PisaMarathon. 1830 le adesioni (972 maratona e 858 mezza maratona). 41 paesi rappresentati con la Gran Bretagna capace di portare ben 50 partecipanti. Poi 34 tedeschi, 29 belgi, 27 francesi, etc. fino agli australiani. Superano le centinaia di presenze ciascuno la Liguria e la Lombardia.
Il caldo infernale dell´ultima edizione primaverile al freddo (si spera non troppo intenso) del fine settimana pre-natalizio, la Maratona di Pisa rilancia la propria sfida tra i top-events podistici a livello nazionale e regionale, alle spalle per numeri e tradizione soltanto di Firenze. E a quanto pare l´idea di confezionare un prodotto unico a ridosso del Santo Natale in una data particolare e per questo dal fascino inimitabile è già una scommessa vinta, almeno a giudicare dalle proiezioni a 24 ore dalla chiusura ufficiale delle iscrizioni: ai nastri di partenza ci saranno 1.850 corridori tra maratona e alla mezza maratona, con una rappresentanza di oltre 40 nazioni ed un incremento dell´80% rispetto alla passata stagione.
“La nostra decisione di modificare radicalmente la data della manifestazione è stata una scelta apparentemente rischiosa, ma in realtà molto ragionata – ha spiegato il presidente di PisaMarathon Vincenzo De Rosa durante la conferenza stampa di presentazione che si è tenuta ieri all´Hotel San Ranieri – e sono convinto che nel giro di qualche anno ne godremo dei benefici. Il caldo eccessivo della scorsa edizione, le difficoltà logistiche presenti in una città come Pisa in alta stagione e la concomitanza con altre gare podistiche ci hanno fatto propendere per un cambio radicale: speriamo tuttavia che non si passi da un estremo all´altro e che il meteo Domenica sia clemente per i corridori.”

Continua a leggere