Quanto è importante il valore di VO2 Max? E che cosa significa realmente?

È difficile leggere articoli sull’allenamento senza incontrare la frase “VO2 max” o sentir parlare di “VO2 max test”.
Ma cos’è VO2 max e in che modo si riferisce ai podisti?
Quando i test per la determinazione della VO2 max erano soprattutto al centro degli studi accademici, il concetto di VO2 massimo – qualcosa di radicato nella fisiologia – non sembrava così importante per il runner medio e l’amatore.
Era qualcosa di cui i corridori e ricercatori di élite potevano preoccuparsi, non gli altri, anche se oggi alcuni dispositivi GPS da polso (orologi e cronometri) indicano un valore.
Ma come definiamo la VO2 max? Bisognerebbe andare in un laboratorio e pagare per scoprire qual è il nostro valore di VO2 max? La lettura da un dispositivo GPS è anche in grado di misurare con precisione la nostra capacità aerobica?

Cos’è la VO2 Max?

In parole povere, il valore di VO2 max è un numero che indica la capacità del corpo di consumare ossigeno .
Non è tuttavia qualcosa di intrinseco; è un parametro esterno che è influenzato da cose come quanti globuli rossi abbiamo, come i muscoli si sono adattati alla corsa lunga e quanto sangue può pompare il cuore.
Ecco la faccenda:
In un laboratorio, viene calcolato misurando il volume (V) di ossigeno (O2) che si consuma mentre si corre su un tapis roulant.
In un test per la misura del VO2 max, si viene collegati ad una maschera di respirazione mentre si è sottoposti a un test su un tapis roulant progressivamente più difficile.

Il valore di VO2 max si verifica quando il consumo di ossigeno inizia a ridursi – questo di solito accade quando si corre un po’ più velocemente di quello che si può fare correndo una gara di 5 km.

A questo punto, anche la frequenza cardiaca è al massimo e si sta lavorando piuttosto duramente.
Dopo aver fatto un po ‘di calcoli che riguardano il consumo di ossigeno durante il test da sforzo e il peso corporeo, un fisiologo può fornire un numero che esprime quanto ossigeno stavi consumando correndo al massimo.
Questo numero è il VO2 max.

Quali sono i valori normali di VO2 max?

Per la maggior parte delle persone il valore sarà compreso tra 30 e 60.
Per chi vuol sapere l’unità di misura questa è millilitri di ossigeno al minuto per chilogrammo di peso corporeo (ml / min / kg).
Come bonus aggiuntivo, quasi tutti i laboratori che eseguono il test per il VO2 max, misureranno anche la frequenza cardiaca durante il test, così sarà possibile scoprire anche quale sia la frequenza cardiaca massima .
Cosa dire del valore che si legge sull’orologio GPS?
Cattive notizie, mi dispiace:

Poiché il valore di VO2 deve essere testato in un laboratorio (non è possibile ottenere il VO2max senza misurare la ventilazione, l’ossigeno e la concentrazione di anidride carbonica nell’aria inspirata ed espirata), le letture dal Garmin sono solo un’ipotesi approssimativa, quindi dovrebbero essere ignorate.

Ciò non significa che non possa o non abbia ragione. Ma non baserei l’allenamento su questo dato, visto l’incertezza che c’è sul dato.

Cosa significa il valore di VO2 max per i podisti?

Mettiamo di aver eseguito un test per misurare il valori di VO2 max ed abbiamo un numero.
Cosa significa questo? Un numero più alto è “buono”?
A parità di condizioni, un valore di VO2 max più alto è una buona cosa: significa che il corpo può assorbire più ossigeno e consegnarlo ai tuoi muscoli, permettendo di correre più veloce per un dato sforzo.
Adesso, quando viene eseguito da solo, il valore di VO2 max non è molto utile, perché la tua capacità di elaborare l’ossigeno è solo la metà dell’equazione quando si tratta della velocità di esecuzione. L’altra metà è l’efficienza con cui si utilizza quell’ossigeno.

Tra un gruppo di podisti con lo stesso VO2 max, si vedrà un’ampia varietà nei loro Personal Best.

Anche tra i podisti di élite che hanno misurato davvero dei valori di VO2 max, quelli con il massimo VO2 max non sono sempre i più veloci.
Tieni questo a mente però: Gli studi hanno rilevato che un VO2 max più alto non è sufficiente per prevenire le malattie cardiache, la dieta gioca un ruolo importante nella salute, specialmente per i podisti esperti.

In che modo il valore di VO2 max aiuta a misurare la forma fisica?

Una misura migliore dello stato di forma è quella che tiene in considerazione è la velocità con cui si corre quando si raggiunge kit valore di VO2 max.

Questo valore è noto come velocità a VO2 max, a volte denotato vVO2 max.
Purtroppo non si ottiene sempre questo numero quando si esegue un test di VO2 max, poiché alcuni protocolli di test aumentano la difficoltà aumentando la pendenza del tapis roulant anziché accelerarlo.
La velocità a VO2 max è un parametro piuttosto utile.
È la giusta velocità per fare allenamenti a intervalli perché, come è possibile immaginare, correre a velocità VO2 max è un ottimo modo per migliorare il valore di VO2 max.
Alcuni programmi di allenamento basano tutti i loro allenamenti su percentuali di VO2 max, proprio come i programmi di allenamento della frequenza cardiaca basano gli allenamenti sulla frequenza cardiaca massima.
Questo ti piacerà: questo sistema ti dà anche una risposta numerica, indiscutibile, alla domanda “quanto dovrei correre nei miei allenamenti?” Questo è un qualcosa per cui di solito è difficile trovare una risposta, giusto? Se sei a corto di motivazione, sapere cosa sei fisiologicamente in grado di fare può rendere onesto il comportamento nei giorni in cui si fanno gli allenamento ad intervalli.

Ogni corridore beneficerebbe di un test VO2 Max?

Uhm, non è proprio così.
Si può anche ottenere una buona stima del valore di VO2 max, o almeno della tua velocità a VO2 max, dal personal best in una corsa sui 5 km o 10 km, supponendo che se ne sia corsa una di recente. Grafici o calcolatori online possono aiutare con la matematica necessaria a fare queste valutazioni. E ovviamente conoscere il proprio VO2 max (e soprattutto la velocità a VO2 max) è davvero importante solo se il tuo piano di allenamento richiede di sapere di cosa si tratta – o se sei solo un nerd del podismo.
Non preoccuparti, lo siamo anche noi!
Al di fuori di questo, il VO2 max è una misura abbastanza piacevole per fare ricerche scientifiche, in quanto può essere utilizzato per identificare e isolare il miglioramento dall’allenamento. Ma di per sé, non è estremamente utile per i podisti amatori o anche per la maggiore parte degli allenatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *