Rossini day 02/02/2020

Trail del monte Penna edizione 2020.
Il 2 febbraio 2020 si è svolto in casa Rossini l’atteso evento combinato Trail e marcia non competitiva valevole per il calendario del tre Province e trofeo podistico pisano.
Un edizione svoltasi sotto l’organizzazione del nuovo consiglio direttivo, che ha visto un graduale passaggio di consegne.
Hanno partecipato 1105 podisti per la marcia non competitiva, sui quattro percorsi da 4 km da 8 da 12 o da 18 i nostri amici hanno potuto ammirare più passaggi. Dal borgo di Pontasserchio, vestito a  festa per il consueto carnevale, alla ciclabile Puccini, fino al passaggio per i più arditi verso il monumento alla Romagna sul nostro amato Ciapino ed infine la discesa temutissima di Molina Vecchia.
Un edizione che ha visto impegnati i nostri soci in una serie di compiti diversi dai ristori alle indicazioni ai podisti, alla tracciatura fino alla consegna dei consueti kiwi come pacco gara. Naturalmente non possiamo che dirci orgogliosi delle modalità con cui i nostri soci hanno portato a compimento i vari ordini di servizio, con dedizione e spirito di squadra ci siamo fatti onore, ancora una volta, nel mondo del podismo.
Evento poi atteso quello del famoso Trail. L’edizione del 2020 ha visto un numero incredibile di partecipanti. L’organizzazione ha dovuto chiudere a 250 pettorali, le iscrizioni, per dare la possibilità di poter far svolgere la gara in sicurezza. Sono arrivati circa 200 dei partenti, e possiamo dirci soddisfatti. Il trail running è una specialità molto giovane e far correre in sicurezza per oltre 32 km un numero così alto di persone è un rischio sempre alto. Quest’anno l’edizione offriva anche la possibilità di poter acquisire 2 punti ITRA, portando la competizione su un piano internazionale.
La scommessa può dirsi vinta dato che il podio maschile e femminile se lo sono aggiudicati atleti non di zona. Evidente segno di una crescita della nostra gara. Per gli uomini infatti uno strepitoso  Carl Sorman, lo svedese ha chiuso la gara in 2.47 h con una media di 5.14 al chilometro su oltre 1600 metri di dislivello positivo.
Per il podio femminile invece si porta al primo posto Simona Morbelli che taglia il nastro come prima donna in 3.48 h arrivando davanti a diversi uomini esperti in trail running.
L’edizione si è appena conclusa, i nostri gonfiabili sono stati da poco sgonfiati e riposti ma già stiamo pensando all’edizione del prossimo anno, a come poter migliorare il nostro piccolo gioiello, a come far conoscere i nostri bellissimi luoghi che iero hanno dato il meglio di se. Un edizione particolare quella senza la consueta pioggia che da sempre accompagna la nostra gara. Ragazzi il 2021 è alle porte ma adesso godiamoci il meritato riposo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *