Dal fiume Serchio ai monti Pisani (sospensione evento)

Vista l’emergenza sanitaria che ci ha colpito quest’anno ha messo in seria difficoltà anche il nostro mondo sportivo negandoci da marzo in poi la possibilità di vivere la nostra passione.
Come ben sapete tutti non siamo ancora usciti da questa crisi, nel mondo sportivo si iniziano a vedere i primi raggi di luce, il nostro organò federale la Fidal ha diramato le linee guida da seguire per poter organizzare eventi competitivi pur sempre contingentati, mentre per quanto riguarda il mondo ludico-motorio ad oggi non abbiamo ancora nessun tipo ne di riferimento ne di novità.
Come consiglio del gruppo ci siamo riuniti più volte durante l’estate proprio per discutere su questi temi e per analizzare, in base a quanto saputo, le linee da seguire per i nostri eventi sportivi.
Dopo più consigli abbiamo scelto di non organizzare temporaneamente la nostra gara più vecchia e più conosciuta, “Dal fiume Serchio ai monti Pisani” è sempre stata per noi motivo di orgoglio, ma seguendo sempre il nostro modo di accogliere i partecipanti, dando a tutti tanti servizi e tanta socialità, valori che comprenderete bene al momento non realizzabili.
I rischi da correre come Associazione e come Consiglieri sono troppo grandi in virtù del modo comune di comportarsi alle marce, non riteniamo fattibile nei nostri spazi il distanziamento sociale, molto complicato anche la raccolta delle iscrizioni e le premiazioni, praticamente impossibile la gestione dei ristori sia sul percorso che quello finale in modalità Rossini, quasi impossibile creare zone rosse di accesso dei partecipanti per poter controllare lo stato di salute di tutti.
Resta immutato per noi l’apprezzameto e l’affetto per questo calendario che è un punto fermo per molti dei nostri soci, saremo ben lieti di tornare il prima possibile a ritrovarci tutti insieme alle varie marce del Tre Province.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *