Maratona di pisa per i Rossiniani


Domenica un sole splendente ha baciato la Maratona di Pisa, rendendo ancora più spettacolare correre nella città addobbata per le festività natalizia. E poi, non per fare i soliti “splendidi” , quale maratona si snoda attraverso monumenti famosi in tutto il mondo e nello stesso momento permette di respirare anche un mare, ieri meravigliosamente cristallino? Poche, di sicuro. E chi scrive sicuramente non è di parte…lo sapete!!!

Tra i 1700 partecipanti era presente anche un manipolo di Rossiniani, come sempre sorridenti e mai banali. Non molti , ma di ottimo spessore.

Nella distanza regina spicca il risultato della nostra linea “green”. I due nuovi tesserati sotto la direzione di Alessandro Di Battista, sempre più performante, alla loro prima maratona, si sono dimostrati subito ottimi atleti. Alessandro e Mannari Roberto hanno chiuso in 3:24:15 seguiti da Pierluigi Possemato con 3:42:50. Siamo veramente lieti di accogliere tra le nostre file questi tre ragazzi, importanti per un necessario ricambio generazionale indispensabile per ogni gruppo podistico. Bravissimi.

Anagraficamente non si può definire un green, ma la prestazione di Marchetti Enrico è da sottolineare 3:51.59. E che dire della nostra inossidabile ultramaraton, Nina Pursianen, che ha concluso l’ennesima maratona. Ma quanti chilometri avrà fatto nella sua lunga attività podistica?

Ora dobbiamo parlare di due imprese: la prima portata a termine dal nostro presidente Mataresi Federico, e da Maurizio Matteucci . Hanno chiuso in 5:19:59. Ma il tempo è superfluo in considerazione delle emozioni che i nostri amici hanno provato e donato agli altri. Scortati Da Simonetta e Francesco, incontrati sul percorso, hanno regalato sorrisi a chiunque ne aveva bisogno. Il progetto Vengo anch’io s’ tu sì è un’eccellenza del GP Rossini e ne siamo altamente orgogliosi .

L’altra impresa è la 100 maratona portata a termine da Sandro Bronzini, nonostante tutti gli acciacchi e infortuni patiti ha trovato la forza di arrivare a questo prestigioso traguardo. Un combattente che non si arrende e che va sempre a caccia di nuovi traguardi. Non ti fermare Sandro, ci sono altri kilometri da fare.

Nella maratonina splendono le nostre rappresentati femminili con ottimi risultati cronometrici. Daniela Arcieri rafforza la sua ripresa agonistica con un ottimo 1:39:25, partendo dalle retrovie; Patrizia Pacini con 1:47:36, migliora la sua prestazione di San Miniato e Francesca Paradisi conclude con ottimo 1:49:45. Il pink power è interrotto dal solito Sergio Matteucci, in modalità pacer 1:40, rispettato al millesimo. Chi invece ha fatto un incredibile miglioramento è Federico Paolinelli che si migliora di quasi 10 minuti, concludendo in 1:52:37.

At the last but not least, come viene detto in inglese, un applauso al nostro ex presidente, Ivo Masini che nella categoria SM 75 è arrivato terzo assoluto in 2:11. Inossidabile.

E ora invadiamo Montecatini, valida per il criterium. Iniziamo con il botto!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *